loader-logo

FAQ sulla fibra ottica

Con la fibra ottica hai un collegamento a banda ultralarga ad altissima velocità, stabile e senza interferenze in grado di sostenere diversi pc, cellulari o tablet connessi tutti assieme senza bloccarsi. Puoi guardare film in streaming, giocare, caricare e scaricare files ad altissima velocità.

Metti il tuo indirizzo nella parte alta di FiberMap Connectivia e ti diremo quale è la tecnologia di connessione migliore a tua disposizione.

Verifica la disponibilità su FiberMap Connectivia, e scegli la tua offerta favorita tra quelle disponibili. Compila il modulo di contatto e saremo noi a chiamarti gratis. Oppure contattaci al numero verde 800 97 84 54 dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00.

No, non hai nessun limite di traffico. Quando leggi 30 mega, 100 mega, 200 mega, 1000 mega non si tratta della quantità di dati da consumare ma della velocità che hai a disposizione per navigare. Il traffico è sempre illimitato.

No, non hai nessun limite alla connessione, che è sempre attiva in qualsiasi fascia oraria, 24 ore al giorno.

Sì, grazie alla banda ultralarga potrai vedere film e video in 4k senza che si blocchino e senza aspettare tempi morti di caricamento.

No, saranno i nostri tecnici ad installare il cavo in fibra, il router e la borchia. L’intervento tecnico avrà una durata di circa un’ora, al massimo tre ore a seconda che sia tecnologia FTTC o FTTH.

Se hai una casa molto grande, ti consigliamo di posizionare il router in un punto centrale, in modo da coprire tutta la superficie. Se non bastasse, ti consigliamo di adottare degli amplificatori del segnale.

Se vuoi utilizzare il tuo vecchio telefono collegato alla presa del vecchio doppino telefonico nel muro di casa tua, avvisa il nostro tecnico quando sarà da te per l’impianto. La fibra ottica prevede telefonia VoIp, che funziona solo per gli apparati collegati al router, quindi dovrà far conservare al tuo impianto la vecchia presa.

Non necessariamente. Se è solo la connessione che vuoi, solo la connessione ti daremo.
Se vuoi anche la linea telefonica, abbiamo vantaggiose offerte VoIP.

Si è possibile richiedere un IP pubblico se si ha un contratto Business. Per i contratti per Privati al momento tale opzione non ` disponibile. L’opzione “IP pubblico” consente di superare alcune problematiche dell’architettura NAT,per esempio se si vuole fruire del proprio impianto di videosorveglianza da remoto(sempre se l’impianto lo consenta).
Contattateci telefonicamente o per e-mail per richiedere ulteriori informazioni in base alle vostre esigenze e offerte su installazioni di sistemi di videosorveglianza avanzati.

FAQ su internet con l'antenna

Il computer può essere lasciato con la configurazione predefinita, ovvero con le voci “Ottieni automaticamente indirizzo IP” e Ottieni indirizzo server DNS automaticamente. In questo modo sarà l’antenna ad assegnare automaticamente i parametri.

Per l’invio e la ricezione della posta occorre impostare i parametri forniti dal gestore che offre la casella di posta elettronica ( consigliamo di consultare questa lista dei server SMTP utilizzati dai principali Gestori ).
Si noti che alcuni gestori di posta elettronica potrebbero impedire la ricezione o l’invio della posta utilizzando un provider diverso da loro (es. Virgilio, Libero).

Si è possibile. Il cavo che esce dall’alimentatore POE (con la scritta lan) andrà inserito in uno switch/hub 10/100 a cui andranno collegati i computers. L’antenna è configurata in DHCP. Questo significa che i computer verranno automaticamente configurati per funzionare contemporaneamente. Naturalmente la velocità di navigazione sarà suddivisa sui diversi pc.

Si. Per ottenere questo risultato è sufficiente che il cavo che esce dall’alimentatore POE venga inserito in un comune Access Point(AP) Wi-Fi. I computer potranno cosí collegarsi direttamente via cavo a questo Access Point (se ha altre porte ethernet) oppure senza fili a patto di avere un dispositivo wireless a bordo (da notare che ,ormai è presente su tutti i computer portatili e in ogni caso comunque acquistabile a parte). Per la configurazione bisogna prima leggere la documentazione dell’Access Point. Si ricorda che la CONNECTIVIA su richiesta fornisce l’AP già configurato per sfruttare al meglio la propria connessione.

N.B.: l’area effettivamente coperta da l’AP non può essere determinata a priori. Mura, controsoffittature, solai potrebbero attenuare il segnale e impedire la copertura di alcune zone dell’abitazione,questo si risolve mettendo ad hoc più AP dislocati per casa e/o giardino.

No, per motivi di sicurezza l’accesso e la configurazione dell’antenna è riservato ai tecnici certificati Connectivia. Per qualsiasi esigenze di configurazioni particolari è possibile contattarci telefonicamente o tramite e-mail.

No, non viene bloccato. Ci sono però alcune limitazioni dovute alla struttura di rete, che è definita ‘nattata’ (dietro NAT). Per tale ragione si rimarrà con ‘ID basso’ e la velocità di trasferimento risulterà minore.

Alcuni giochi online potrebbero non funzionare per lo stesso motivo (rete dietro NAT o firewalled), cosí come alcune funzionalità avanzate tipo VPN. Sono invece garantiti i normali servizi tipo Web (http e SSL), Posta elettronica, chat, Skype, FTP, MSN messenger, Google Earth, YouTube, webradio, ecc.

Si è possibile richiedere un IP pubblico se si ha un contratto Business. Per i contratti per Privati al momento tale opzione non ` disponibile. L’opzione “IP pubblico” consente di superare alcune problematiche dell’architettura NAT,per esempio se si vuole fruire del proprio impianto di videosorveglianza da remoto(sempre se l’impianto lo consenta).
Contattateci telefonicamente o per e-mail per richiedere ulteriori informazioni in base alle vostre esigenze e offerte su installazioni di sistemi di videosorveglianza avanzati.

Si può effettuare bonifico all’iban IT10A0306976495100000002308 indicando nella causale il numero della fattura in pagamento.

Si, Connectivia non effettua sospensioni del canone.

Se un cliente decide di non pagare per un periodo, la riattivazione può avvenire solo al saldo di tutte le fatture in sospeso.

FAQ amministrative

Si può effettuare bonifico all’iban IT10A0306976495100000002308 indicando nella causale il numero della fattura in pagamento.

Si, Connectivia non effettua sospensioni del canone.

Se un cliente decide di non pagare per un periodo, la riattivazione può avvenire solo al saldo di tutte le fatture in sospeso.

Hai bisogno di aiuto?

Parla gratuitamente con un nostro consulente e trova l'offerta giusta per te